Coronavirus: Fedriga, naso e bocca sempre coperti quando si esce. Da lunedi entra in vigore nuova ordinanza. Si ad attività motorie sotto casa.

Vai al video precedente

Coronavirus: Riccardi, fornito a ospedali Gorizia, Monfalcone e Trieste tute, camici e mascherine Ffp2

Vai al video successivo

Polemica tra Trieste e Gorizia sui tamponi. Perchè a Monfalcone e Gorizia si fanno agli operatori delle case di riposo ed a Trieste no?

Il consigliere regionale triestino Zalukar chiede di questo doppio binario che favorisce l'isontino e penalizza Trieste
Aggiunto il: 13/04/2020
Visualizzazioni: 1051

 "Continua a preoccupare moltissimo la situazione nelle case di riposo, poiché non si ha notizia di adeguamenti delle misure anti coronavirus su tutte le residenze dell'area triestina, dove sembra aumentare il contagio tra gli anziani ospiti e lo stesso personale di assistenza. Il condizionale è d'obbligo, visto che risale a venerdì scorso l'ultimo comunicato dell'unità di crisi istituita dall'Azienda sanitaria universitaria giuliano isontina (Asugi) per seguire quotidianamente l'evolversi dell'epidemia".
Lo scrive in una nota il cosigliere regionale del gruppo Misto, Walter Zalukar, che fa sapere che sull'argomento presenterà una interrogazione alla Giunta Fedriga "in quanto ritengo che la protezione delle residenze per anziani non possa correre il
rischio di soluzioni di continuità temporali e di non essere uniformemente adeguata  su tutta l'area giuliano-isontina, meglio sarebbe nell'intera regione".
La preoccupazione di Zalukar è alimentata "anche da alcune decisioni prese dalla stessa unità di crisi di Asugi, infatti nella sintesi di riunione diffusa venerdì scorso, 10 aprile, si legge testualmente che 'nell'area isontina, al fine di prevenire i contagi nelle strutture protette, il dipartimento di Prevenzione inizierà a fare i tamponi ai dipendenti delle strutture residenziali per anziani e disabili'".

Ecco che il consigliere domanda perché solo il 10 aprile ci si sia preoccupati di fare i tamponi al personale delle case di riposo, e perché solo a Gorizia e Monfalcone e non anche a Trieste. "Eppure nella nostra città il problema delle residenze per anziani appare altrettanto, se non più critico,  come purtroppo confermato dal tragico epilogo dell'epidemia nella residenza La Primula". Inoltre, l'esponente di Centrodestra si chiede perchè siano previsti solo per il personale di servizio e non anche per gli anziani ospiti. E perché non si abbia "nessuna notizia dell'unità di crisi da venerdì scorso. Si spera che non abbia un orario d'ufficio, poiché  il virus non sembra concedere tregua nei week end".  Tutte domande "che esigono una risposta", conclude.

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati