MONFALCONE - Bar vendeva alcol ai minorenni. Licenza sospesa per 8 giorni ad un locale di viale San Marco

Vai al video precedente

in Fvg - Covid 812 nuovi casi, 7820 tamponi e 26 decessi. Arrivati a quota 700 i ricoverati in ospedale

Vai al video successivo

RONCHI DEI LEGIONARI - 1 MILIONE E 350 MILA EURO PER UN PROGETTO DI LETTURA AL CONSORZIO CULTURALE DI MONFALCONE

MA SERVIVA IN UN MOMENTO DOVE IN MOLTI NON RIESCONO A TIRARE A CAMPARE?
Aggiunto il: 02/12/2020
Visualizzazioni: 132

"La Regione Friuli Venezia Giulia considera la lettura un mezzo fondamentale di sviluppo culturale, economico e sociale per le persone e, in particolare, uno strumento di accrescimento cognitivo e relazionale per bambini e

adolescenti". Lo evidenzia in una nota il consigliere regionale della Lega, Antonio Calligaris, esprimendo la sua soddisfazione "in merito al
contributo stanziato dalla Regione Fvg per il triennio 2021-23 di 450mila euro annui, per un totale di 1 milione e 350 mila euro, a
sostegno del progetto LeggiAmo promosso dal Consorzio culturale del Monfalconese".
"La finanziaria regionale ripropone l'Accordo multisettoriale finalizzato alla promozione della lettura e allo sviluppo cognitivo, culturale e relazionale di bambini e adolescenti dai 0
ai 18 anni. Il progetto - spiega l'esponente del Carroccio - sarà coordinato dal Consorzio culturale del Monfalconese, quale ente capofila, con il coinvolgimento del Centro per la salute del
bambino Onlus, l'Associazione italiana biblioteche - Sezione Fvg, l'Associazione culturale pediatri e l'Ufficio scolastico regionale".
"Si tratta di un'attività importante - aggiunge Calligaris - a favore di bambini e adolescenti che, nell'edizione precedente, aveva interessato l'intero territorio regionale con iniziative in grado di coinvolgere una novantina di istituti comprensivi lungo tutto il corso dell'anno. Gli interventi sono rivolti al mondo della scuola, alle famiglie e ai genitori, interessando percorsi formativi e di aggiornamento per docenti, bibliotecari, operatori
dei servizi culturali, sanitari, sociali ed educativi".
"La Finanziaria prevede, inoltre, l'inserimento di LeggiAmo tra i progetti che possono essere finanziati attraverso l'Art bonus Fvg. Ovvero, la previsione di un contributo - conclude Calligaris
- nella forma del credito d'imposta ai privati che vorranno effettuare erogazioni volontarie a favore di questa importante iniziativa culturale".
Quello che ci chiediamo è se un intervento economico così importante non poteva essere utilizzato per aiutare di più le persone in difficoltà.

Andrea Sessa
editore Teleantenna

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati