Covid: Fvg, riapertura superiori dopo 31/1 scelta di responsabilitÓ. L'esecutivo regionale non segue la linea del Governo assieme a molte altre Region

Vai al video precedente

AQUILEIA - Il te deum del 31 dicembre 2020 eseguito da Mons. Adelchi su teleantenna.it

Vai al video successivo

CORMONS - Riccardi (Assessore SanitÓ Fvg): nuovo centro tamponi Ŕ risposta appropriata.

Aggiunto il: 04/01/2021
Visualizzazioni: 18

"Una formula appropriata per dare una risposta di servizi alla salute in termini di prossimità grazie all'alleanza tra pubblico e privato, sempre secondo le regole che
il pubblico detta".

Così il vicegovernatore del Friuli Venezia Giulia con delega alla Salute Riccardo Riccardi ha salutato l'apertura del centro tamponi di Cormons, che sarà attivo da domani nella nuova struttura sanitaria privata di via Matteotti 44.

"Questa forma di collaborazione, stimolata dal Comune - ha spiegato Riccardi -, è stata cercata e trovata dall'Asugi mutuando la precedenza esperienza fatta a Trieste, con il coinvolgimento di un privato accreditato di lunga esperienza.
Ogni giornata in cui riusciamo a portare i servizi legati alla pandemia e alla salute in generale più vicini alle persone - così il vicegovernatore - è una giornata utile".

I tamponi trattati dal centro di Cormons saranno esclusivamente quelli molecolari e le risposte saranno recapitate on line alle persone testate entro le 24-36 ore.

Il sindaco di Cormons Roberto Felcaro, intervenuto all'inaugurazione insieme alla vice con delega al Welfare Antonietta Fazi, ha evidenziato l'importanza per i suoi
concittadini di non doversi più recare a Gorizia per effettuare i tamponi. "La collocazione della struttura nel centrocittà - ha commentato Riccardi - è sicuramente un altro elemento di vantaggio e di comodità".

Secondo il vicegovernatore, "in una fase come quella attuale contraddistinta dall'avvio della massiccia campagna vaccinale contro il Covid, due aspetti di sistema si rivelano particolarmente importanti: i processi di digitalizzazione della
sanità e la stretta collaborazione delle Amministrazioni locali. Quest'ultimo aspetto - ha concluso Riccardi - è particolarmente rilevante nell'attivazione delle procedure di consenso alla vaccinazione per gli ospiti e gli operatori delle case di riposo
in cui abbiamo sì coinvolto e preposto i gestori ma nella quale l'azione di stimolo e di raccordo capillare dei sindaci e degli amministratori locali è fondamentale".

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati