Gelato artigianale da tutelare: Spagnolo (Lega) presenta Pdl

Vai al video precedente

TORNA BOLLICINE SUL GOLFO ALLA STAZIONE MARITTIMA DI TRIESTE

Vai al video successivo

Presentati a Monfalcone due nuovi master universitari di ingegneria e architettura navale

Aggiunto il: 13/03/2019
Visualizzazioni: 13

Monfalcone diventerà sede di due importanti master universitari collegati all’economia del mare e
in particolare alle produzioni navali e nautiche che caratterizzano il territorio. L’iniziativa è stata
presentata stamane dal sindaco Anna Maria Cisint, dall’assessore regionale Alessia Rosolen,
dall’Ad di Mare Fvg, Lucio Sabbadini, dalla professoressa Giuseppina Scavuzzo, dell’Università di
Trieste e da Antonio Paoletti, presidente della Camera di commercio della Venezia Giulia.
“L’obiettivo – ha sottolineato il sindaco Cisint – è quello di fornire la formazione specialistica che
sempre di più è richieste dalle imprese nell’ambito di un settore che nel monfalconese e nella
regione assume un ruolo crescente: quello della nautica di diporto e della cantieristica. I due master
riguarderanno, infatti, l’ingegneria e l’architettura navale e si propongono di fornire, in particolare
ai giovani, le competenze per cogliere opportunità di lavoro qualificate in questo campo. Il Comune
si è particolarmente impegnato, anche con specifici accordi, per favorire l’incontro e lo scambio fra
le realtà produttive e quelle scolastiche, in funzione anche di orientale le scelte verso i fabbisogni
della produzione. Con questi corsi Monfalcone avvia l’attività nell’alta formazione universitaria
mirata verso la vocazione economica del territorio”.
A sua volta l’assessore regionale al lavoro Rosolen ha sottolineato il legame fra le esigenze
formative e quelle connesse alle nuove prospettive di sviluppo della regione. “Stiamo lavorando con
tutti i soggetti interessati, compreso Fincantieri,– ha rilevato – per promuovere la filiera della
navalmeccanica per la crescita di nuove opportunità, comprese quelle dell’indotto collegato alle
grandi navi da crociera. In questo senso il Friuli Venezia Giulia sta investendo in iniziative e in
risorse atte ad implementare i percorsi di istruzione professionale e quelli di alta formazione in
modo da rispondere alla crescente domanda di specializzazione e qualificazione da parte delle
imprese”.
Le modalità di svolgimento dei due corsi, che inizieranno con l’anno scolastico 2019-2020, sono
state illustrate dall’ingegnere Sabbadini e dalla professoressa Scavuzzo, mentre il presidente della
Camera di commercio Paoletti, che sostiene finanziariamente l’iniziativa, ha evidenziato le
prospettive positive di questo settore, e più in generale dell’economia del mare, nel quale la regione
conta il valore aggiunto d’innovazione e di capacità stilistica delle proprie aziende.

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati