TRIESTE - "Parcheggi tolti in Salita Madonna di Gretta: perché?" in Salita Madonna di Greta angolo Strada del Friuli.

Vai al video precedente

MONFALCONE - 75 Anni dalla fine dell'occupazione titina di Monfalcone. Modera Mauro Steffè.

Vai al video successivo

TRIESTE - R…ESTATE IN ARMONIA” 2021. TEATRINO FRANCO E FRANCA BASAGLIA ALL’APERTO E GIARDINO PUBBLICO DI VIA GIULIA LE DUE LOCATION. BEN 15 SPETTACOLI

Aggiunto il: 15/07/2021
Visualizzazioni: 116

Presentata stamane nel Giardino pubblico De Tommasini la nuova iniziativa realizzata nell’ambito di “r...ESTATE IN ARMONIA 2021”, in loco l’assessore comunale ai Teatri Serena Tonel con Giuliano Zannier, presidente de L’Armonia, i vicepresidenti Paolo Dalfovo e Giorgio Fonn, Sabrina Censky Gojak, relazioni esterne e ufficio stampa. L’ARMONIA APS Associazione tra Compagnie Teatrali Triestine (F.I.T.A.) si presenta con un fitto calendario di appuntamenti in programma per l’ottava edizione della Rassegna estiva di spettacoli in Dialetto Triestino al Giardino MUZIO DE TOMMASINI, “r…Estate in Armonia 2021 - Teatro al Giardino Pubblico”, proprio nel piazzale che il Comune di Trieste ha voluto intitolare ad Ave Ninchi, compianta Presidente Onoraria de L’ARMONIA. Lo stesso luogo in cui si svolge la tradizionale rassegna cinematografica estiva (dinanzi alla palazzina dell'ex ARAC), si ripropone ogni venerdì (tranne l’ultima data di fine agosto che sarà di giovedì) come vetrina estiva del Teatro amatoriale triestino grazie alla collaborazione del Comune di Trieste.

Per dare respiro all’attività delle Compagnie associate, alcune ferme causa la Pandemia anche da più di un anno, “r…Estate in Armonia 2021” raddoppia al sabato grazie alla nuova location della “Platea esterna Angelo Cecchelin del Teatro Basaglia” (si ringrazia l’ERPAC), il ritrovato spazio dove, già da sabato scorso, sono iniziate le rappresentazioni degli spettacoli nella fresca cornice del Parco di San Giovanni di Trieste (via Edoardo Weiss, 13). “r…Estate in Armonia 2021 diventa così un contenitore di ben quindici appuntamenti teatrali tutti con inizio alle ore 21.00.

Gli spettacoli ai quali il pubblico potrà assistere al biglietto dal prezzo popolare di € 5,00, tutti in dialetto, sono per la maggior parte dei veri e propri debutti, allestiti appositamente per l’attività estiva come quelli delle Compagnie: Ex Allievi del Toti, Il Gabbiano, Proposte Teatrali, Quei de Scala Santa e Tutto fa Broduei. Mentre per gli Amici di San Giovanni, la Compagnia dei Giovani e I Zercanome de Gabrielli di tratta di commedie tratte dalla “36ma Stagione del Teatro in Dialetto Triestino” de L’ARMONIA.

“Siamo lieti di supportare e promuovere il teatro dialettale, ambasciatore di Trieste con ottimi risultati che riprende l’attività dopo lo stop forzato a causa della pandemia e anzi raddoppia gli appuntamenti, oltre quelli previsti in Giardino pubblico anche al Teatro Basaglia nel Parco di San Giovanni, grazie all’accordo stipulato con l’Erpac – ha dichiarato l’assessore comunale ai Teatri Serena Tonel durante la conferenza stampa di presentazione - Una forte volontà di portare avanti pertanto la valorizzazione della tradizione linguistico-dialettale con belle produzioni di alta qualità, come quelle proposte da l’Armonia e al contempo la convinzione di rivolgere grande attenzione nei confronti del tessuto decentrato della città”.

Il Cartellone di “r…Estate in Armonia 2021” è così composto:

Gruppo Teatrale IL GABBIANO APS – F.I.T.A. con "ITALO SVEVO: UNA BURLA RIUSCITA" da Italo Svevo, adattamento in dialetto triestino e regia di Riccardo Fortuna

(venerdì 16 luglio al Giardino Pubblico)

“Con ogni nostra parola toscana noi mentiamo” Questa citazione di Italo Svevo è stata il pretesto per adattare in triestino il racconto “Una Burla Riuscita”.

La trama, tra le più autobiografiche dello scrittore, ruota attorno a Mario Samigli (pseudonimo usato da Svevo sul giornale “L’Indipendente”) che è un impiegatuccio con delle spiccate velleità artistiche, convinto di essere destinato alla gloria come grande scrittore, ma una burla, alla

quale è stato crudelmente sottoposto, ci permette di scoprire le tematiche Sveviane quali: l’inquietudine interiore, la presunzione nascosta con astuzia dal protagonista.

Alla fine, Mario/Svevo, continuerà a scrivere delle favole sugli uccellini guardando alla letteratura come metafora della vita.

Compagnia EX ALLIEVI DEL TOTI APS – F.I.T.A. con lo spettacolo “OMAGGIO AL TEATRO DI CARLO FIORELLO” due atti unici comici di Carlo Fiorello presentati a leggìo “La casa dei spiriti” e “Viva noi che semo puti…”, regia di Paolo Dalfovo.

(sabato 17 luglio al Teatro Basaglia all’aperto)

“La casa dei spiriti” commedia divertente in un atto. Thriller tragicomico riguardante una truffaldina compravendita di un appartamento, falsamente infestato dagli spiriti ad opera di due lestofanti individui,alle spalle di un ingenuo compratore e della sua famiglia.

“Viva noi che semo puti…” farsa comicissima triestina, enorme successo d'ilarità!

Un poeta,impenitente scapolo con la testa tra le nuvole,convince l'amico pittore, anch'esso devoto soltanto alla sua Musa,a travestirsi da donna e a fingersi sua moglie, per ingannare lo zio:questi è disposto ad aiutarlo economicamente solo a patto di un matrimonio fecondo. Da qui una serie di esilaranti “qui pro quo”che si concludono, dopo un agitato finale a sorpresa,con l'esaltazione insita nel titolo: è di gran lunga migliore la vita da 'single'!

Gruppo PROPOSTE TEATRALI APS – F.I.T.A. metterà in scena a leggìo lo spettacolo "LA DONA XE COME UNA VIPERA" da Achille Campanile, adattamento in dialetto triestino e regia di Alessandra Privileggi.

(venerdì 23 luglio al Giardino Pubblico e sabato 14 agosto al Teatro Basaglia all’aperto)

Cinque storie che hanno come protagonisti un uomo e una donna, dove sempre (o quasi) il gentil sesso avrà l'ultima parola, prepotente, maliziosa, furba, ingannevole o compassionevole che sia. Storie divertenti nonostante qualche piccola tragedia, grazie alla solita satira al vetriolo di Campanile, incomparabile maestro nel trattare con ironia qualsiasi argomento, tanto da rendere grottesco ogni suo racconto. E alla domanda dell'autore “Le donne ci piacciono perché meravigliose, o ci sembrano meravigliose perché ci piacciono?” noi rispondiamo: la donna piace e basta, angelo o diavolo, gattina o vipera.

Abbiamo il piacere di dilettarvi con i seguenti racconti: UNA MOGLIE NERVOSA, LA SMANIOSA E UN GENTILOMO, LA DELINQUENTE E EL NOTAMBULO GALANTE, DRAMMA DE MEZANOTE e

CENTOCINQUANTA LA GALINA CANTA

Compagnia TUTTO FA BRODUEI APS – F.I.T.A. con lo spettacolo "ViaCiamicianCinquantaCinque" scritto e diretto da Valentina Bruni.

(sabato 24 luglio al Teatro Basaglia all’aperto e venerdì 30 luglio al Giardino Pubblico)

Alla voce Trieste risultano attualmente poco meno di 200.000 abitanti, tutti addensati su una superficie poco più grande di 85 km quadrati e la maggior parte di loro vive in un appartamento. Appartamento situato in un condominio; Condominio curato -se si è fortunati- da un bravo amministratore, che almeno una volta all’anno deve indire un’assemblea dei condomini. E i condomini dello stabile di Via Ciamician Cinquanta Cinque, nonostante le innumerevoli nuove norme anti COVID-19, non vogliono perdere l’occasione di far sentire la loro voce sulle loro necessità.

Siete quindi tutti convocati all’assemblea condominiale indetta dai TUTTO FA BRODEUI APS per verbalizzare il divertimento di un nuovo esperimento teatrale

Gruppo AMICI DI SAN GIOVANNI APS – F.I.T.A. con lo spettacolo brillante a leggìo "SEMPRE ALEGRI MAI PASSION" di Giuliana Artico, regia di Giuliano Zannier.

(sabato 31 luglio al Teatro Basaglia all’aperto e venerdì 6 agosto al Giardino Pubblico)

Una lingua inventata ma piena di sonorità familiari e territori che hanno cambiato mille bandiere, per raccontare storie mirabolanti che negli anni hanno conservato tutto il loro umorismo e la loro comicità. Uno spettacolo nato nel chiuso del lockdown¸ma già uscito allo scoperto l’estate scorsa nei giardini di Trieste e a Turriaco, per dar respiro agli attori e per incontrare un pubblico troppo a lungo privato del Suo Teatro.

Compagnia QUEI DE SCALA SANTA APS – F.I.T.A. presenterà "EL PEDOCIN" tratto dai libri "El Pedocin" e "Ciacole al Pedocin"di Micol Brusaferro (Edito da White Cocal Press), spettacolo presentato a leggìò, regia di Sabrina Gregori.

(sabato 7 agosto al Teatro Basaglia all’aperto e venerdì 13 agosto al Giardino Pubblico)

Uno spettacolo fresco di mare e caldo di sole, dove si parla dello stabilimento balneare più famoso d’Italia: il mitico Pedocin, dove uomini e donne sono divisi de un muro incrollabile. Vi racconteremo cosa succede, cosa si sente e cosa si vede nel lato più interessante e popolato: quello delle “babe”! Portate con voi il costume, un cappellino e la crema solare, a divertirvi ci penserà la Compagnia QUEI DE SCALA SANTA APS!

Compagnia I ZERCANOME DE GABRIELLI APS – FI.T.A. metterà in scena la commedia "PAPACI, CARO PAPACI" di Gianfranco Gabrielli, regia di Luciano Volpi.

(venerdì 20 agosto al Giardino Pubblico e sabato 21 agosto al Teatro Basaglia all’aperto)

Un furbo vecchietto, quasi un barbone, forse vicino a tante difficili situazioni reali esistenti, sembra solo, ma ha tre figli e quando il momento della fine si avvicina tutti e tre improvvisamente sperano abbia qualcosa da lasciare in eredità, cosa che lui fa credere per ricevere un’adeguata “ultima” assistenza, ma… PAPACI, CARO PAPACI è la prima commedia scritta da Gianfranco Gabrielli, la biografia di suo nonno detto Barba.

COMPAGNIA DEI GIOVANI APS – F.I.T.A. con la commedia "TUTI OGI?!?" da "Tom, Dick e Harry" di Ray e Michael Cooney, adattamento in dialetto triestino di Agostino Tommasi, regia di Julian Sgherla.

(giovedì 26 agosto al Giardino Pubblico e sabato 28 agosto al Teatro Basaglia all’aperto)

Oggi è un giorno speciale, per Tommaso e Linda. Oggi riceveranno una visita importante: l’assistente sociale che deve dare il via libera per l’adozione di un bambino. Oggi i preparativi sono febbrili: deve essere tutto perfetto. Oggi gli scapestrati fratelli di Tommaso hanno deciso di aiutarlo… a modo loro. Oggi un vigile ficcanaso vuole vederci chiaro riguardo ad alcuni movimenti sospetti. Oggi nulla andrà come Tommaso e Linda avevano previsto.

Oggi la Compagnia dei Giovani vi farà divertire con una commedia dal ritmo frenetico e piena di colpi di scena!

Biglietto al prezzo popolare di € 5,00. Prevendita al Ticket Point di Corso Italia 6/c a Trieste (1° p.) con € 0,50 di maggiorazione.

Inizio spettacoli alle ore 21.00

In caso di maltempo gli spettacoli del sabato al Parco di San Giovanni verranno messi in scena all’interno del Teatrino Basaglia; mentre per il Giardino Pubblico non sono previste location alternative al chiuso.

La manifestazione è inserita nel Progetto L’ARMONIA TEATRO AMATORIALE sostenuto con fondi regionali dalla F.I.T.A. – U.I.L.T. FVG.

Per il Giardino Pubblico si ringrazia per la collaborazione la gestione del Cinema all’aperto.

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati