FORNI AVOLTRI / SAVOGNA - Soccorso Alpino impegnati in due interventi contestuali alle 13.

Vai al video precedente

TOLMEZZO - Incidente stradale a Caneva: Intervengono i Vigili del Fuoco.

Vai al video successivo

PRATA DI PORDENONE - Sette reti alla Gifema: il Maccan resta a +4.

Aggiunto il: 23/01/2023
Visualizzazioni: 8

Si sveglia nella ripresa il Maccan Prata, che batte 7-3 la Gifema Luparense nel posticipo della seconda di ritorno. Un successo che mantiene inalterate le gerarchie, coi gialloneri che restano primi a +4 da Bissuola e Cornedo. Poco brillante il Maccan dei primi 20’. Dopo un avvio equilibrato, a sbloccare l’incontro è la Gifema a 6’31’’, con una zampata di Cocchetto sull’uscita di Boin su appoggio di testa di Guidolin. Non perfetta la retroguardia giallonera in occasione della rete dell’ex, ma la reazione c’è e a 9’33’’ porta al pari di Imamovic con un imparabile rasoterra dalla distanza. 32’’ e Lari la ribalta con un tap-in su assist di Genovese, al culmine di un contropiede micidiale. Match che pare tutto sommato aggiogato, ma non è così. Nei minuti che seguono, infatti, la Gifema va più volte vicino al pareggio con Guidolin, chiuso in maniera spettacolare da Boin (11’22’’), e Cocchetto, sulla cui conclusione prima il piede di Boin e poi l’incrocio dei pali negano ai veneti il pareggio (14’28’’). Il Maccan, che sfiora il tris a 16’02’’ con una botta di Spatafora e a 16’53’’ con una staffilata di Imamovic, tentativi sui quali Spagnuolo si supera, finisce così per incassare la rete del 2-2 a 17’30’’, quando su un lancio di Ait Cheikh Marcio perde la marcatura su Guidolin, che fredda Boin sull’uscita. Ci sarebbe poi un’occasionissima per lo stesso Marcio a 19’02’’, in occasione della quale un ottimo Pavanetto sventa sulla linea a porta vuota, ma per vedere la svolta decisiva serve decisamente la ripresa. Ripresa, che comunque non comincia con i migliori auspici, dal momento che a 1’41’’ Guidolin sfiora il nuovo vantaggio ospite in contropiede, sfiorando di poco il secondo palo. Per il tris occorre un coniglio che esca dal cilindro: succede a 6’06’’, quando Lari scarica il sinistro dalla distanza, pescando l’incrocio del primo palo, dove Spagnuolo è preso in controtempo. Boin mette una pezza su Beltrame a 7’40’’, ma sul contropiede è ancora Lari ad allargare definitivamente la forbice in contropiede con un rasoterra dalla sinistra. A quel punto il break è ormai definitivo. La Gifema gioca gli ultimi 7’ con Cocchetto come estremo di movimento, ma non raccoglie molto. È invece il Maccan ad allungare a 14’31’’ con Davide Zecchinello, su appoggio sottoporta di Lari, e a 18’07’’ con Imamovic, a segno a porta sguarnita. Solo su tiro libero i “lupi” provano a riaccenderla con Guidolin, ma la zampata definitiva, con Marcio su assist di Gabriel, è ancora una volta giallonera, a 19’39’’.

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati