LIGNANO SABBIADORO - Trasporti: Amirante, al via stagione 2024 Passo barca Lignano-Bibione.

Vai al video precedente

MONFALCONE - Limite di stranieri nelle classi. Dichiarazione del sindaco Cisint: “No a classi ghetto”.

Vai al video successivo

MONFALCONE - Giuseppe Albanese al Comunale di Monfalcone, venerdì 5 aprile alle 20.45.

Aggiunto il: 29/03/2024
Visualizzazioni: 659

Tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Giuseppe Albanese interpreta per il Comunale di Monfalcone gli autori mitteleuropei che hanno incarnato il traumatico passaggio tra Otto e Novecento. Un recital pianistico, quello di venerdì 5 aprile, che percorre le nuove vie dell’espressione musicale. Dopo ben tre incisioni per la prestigiosa etichetta Deutsche Grammophon, il pianista Giuseppe Albanese propone uno speciale programma dedicato agli autori mitteleuropei che festeggiano gli anniversari di nascita o scomparsa: Ferruccio Busoni (100), Leoš Janáček (170) e Arnold Schönberg (150). Il programma di venerdì 5 aprile, ore 20.45 al Comunale “Marlena Bonezzi” di Monfalcone, esplora tre autori mitteleuropei interpreti del passaggio traumatico tra l’Ottocento e il Secolo Breve, nel segno di sperimentazioni e nuovi linguaggi musicali. Dall’indefinita e misteriosa intimità del brano Nella nebbia di Janáček, in cui la cultura popolare ceca diventa ispirazione per un linguaggio innovativo e del tutto personale, Albanese passa a Sei piccoli pezzi per pianoforte di Schönberg, sintesi di un pensiero musicale che porterà, attraverso dissonanze e atonalità, a una delle più dirompenti innovazioni musicali del Novecento. Le Elegie e il taccuino indiano, poi, sono esempi delle ambizioni rivoluzionarie di Busoni, formatosi essenzialmente con Bach e con lo studio approfondito della tecnica trascendentale lisztiana, pure presente nel programma con una delle sue più pirotecniche fantasie operistiche. Tra i più richiesti pianisti della sua generazione, Albanese ottiene il Premio Venezia a soli 18 anni e pochi anni dopo il primo premio al Vendôme Prize, concorso pianistico più prestigioso al mondo. Per l’etichetta Deutsche Grammophon incide il concept album Fantasia, con musiche di Beethoven, Schubert e Schumann, Après une lecture de Liszt, interamente dedicato al compositore ungherese, e Invitation to the Dance, dedicato al balletto e contenente musiche di Weber, Delibes, Tchaikovsky, Stravinsky, Debussy e Ravel. L’incontro col pubblico “Dietro le Quinte” sarà presentato dal musicologo Mauro Masiero, alle 20.00 nel foyer del Bar del Teatro. [In allegato: il pianista Giuseppe Albanese © Francesco Bondi]

Potrebbe piacerti anche...

MEDIA CORRELATI

Non ci sono media correlati